Home Musica Musica, è uscito “Pianeti”, l’album esordio di “Ultimo”

Musica, è uscito “Pianeti”, l’album esordio di “Ultimo”

0
Il 6 ottobre è uscito “Pianeti”,  l’album esordio di Niccolò Morriconi, in arte “Ultimo”. Il nuovo disco debutta direttamente alla posizione numero 2 della classifica di iTunes

“Ultimo” è un giovane artista di ventuno anni. Ha studiato pianoforte al conservatorio di Santa Cecilia. A soli quattordici anni, ha cominciato a scrivere le sue prime canzoni. Lo stile della sua musica è da ricondursi ad un mix di musica cantautoriale e hip hop. Nel 2016 è stato il vincitore del contest “One Shot Game 2016 MI-Edition”, promosso dalla Honiro, importante label della musica hip hop italiana. Dopo il successo ottenuto, la stessa label, gli ha proposto una collaborazione. Da questo lavoro tra “Ultimo” e Honiro, è nato “Chiave”, il singolo di esordio. “La chiave è un simbolo magico: apre e chiude ogni cosa. Quando ho iniziato questo percorso mi sono detto “con questa devo aprirmi il destino. Ho sempre appesa al collo una chiave, apre la testa ad ogni rivale…”, sostiene il cantante in una nota stampa. Ed è per questo motivo che “Chiave” apre il suo disco di esordio “Pianeti”.

A maggio 2017, “Ultimo” ha aperto il concerto di Fabrizio Moro al Palalottomatica di Roma, ottenendo un ottimo riscontro sia da parte del pubblico che dalla critica.

“Pianeti” comprende 14 brani, è uscito il  6 ottobre ed è in seconda posizione nella classifica di iTunes.

Il singolo “Pianeti”, che da il titolo all’album, è una canzone che ha il tema dell’attesa e della fantasia: “È la fantasia che trasforma in pianeti i sassi E ho perso voli e ho perso treni Ma il mondo l’ho trovato sotto i piedi E ho perso il tempo per le canzoni Quando ti urlavo e tu non mi capivi Io ti aspetto perché nell’attesa che ci riesco…” , scrive “Ultimo” in una strofa.

“L’amore si sa, c’è chi non lo dice, ma si sa, è il motore di tutto… e quando mi sono ritrovato a non riuscire a mostrarlo come volevo, e che non veniva recepito come io volevo, ho deciso di scrivere una canzone sull’attesa (come anche il video stupendo di Emanuele Pisano può confermare). Ho scelto di non scegliere. Sapendo che almeno nella fantasia, quello che nel mondo è un semplice sasso, io posso trasformarlo in un pianeta”, afferma il cantante.

“In questo disco ci sono più cose che avrei voluto vivere che cose che ho vissuto ed il bello è proprio qui: la musica è amica della fantasia, ed io le porto sempre in tasca con me. Non credere a niente che non sia fantasia. Il mondo è un posto misero se lo guardi con gli occhi di tutti. Distinguiti, vola alto, ognuno di noi ha passato, passa e passerà momenti in cui guardandosi allo specchio non vedrà altro che una persona, ed è in quel momento che tu devi prendere in mano un sasso e trasformarlo con la fantasia in un pianeta”, sostiene “Ultimo” in un comunicato stampa.

Il disco è disponibile nei digital stores (distr. Believe Digital) e in copia fisica ordinabile nello store www.honiro.bigcartel.com

Intervista a Don Bachi bassista della Gaudats Junk Band: il futuro è con gli strumenti ecologici

[author title=”Title” author_id=””]