Home Notizie Locali Ballando con le Stelle, il Bollywood di Mara Venier e le doti...

Ballando con le Stelle, il Bollywood di Mara Venier e le doti canore di Bastianich

0
La terza puntata di Ballando con le Stelle ha due ospiti particolari sul palco dell’Auditorium Rai del Foro Italico: Mara Vernier che si è esibita nella danza Bollywood e Joe Bastianich che ha suonato e cantato

La Regina della domenica è la ballerina per una notte, Mara Venier entra in scena con un abito rosa lungo che, purtroppo, le rende i movimenti impacciati anche se la coreografia insieme ai ballerini è bella e il ritmo della musica in tipico stile Bollywood è allegra.

Bastianich invece come ballerino non è un granché, meglio come musicista e cantante. I giudici tirano fuori dei voti simbolici, costretti a fare il punteggio per il tesoretto.

Tra le coppie in gara Enrico Lo Verso non riesce, nonostante l’impegno, a convincere la giuria, il lavoro fatto da Samanta Togni è lodevole, ma i due ancora non sembrano affiatati.

Angelo Russo e Anatasia Kusmina hanno scelto il difficilissimo Tango Apache che, nonostante una costola fratturata della Kusmina, è riuscito, anche se è spiccato poco il lato più comico del tipo di ballo.

I giovanissimi Marco Leonardi con Mia Gambusi si sono esibiti in un tango fresco e sentimentale dal punto di vista di Carolyn Smith mentre come sottolinea Zazzaroni era in linea con la musica scelta per l’esibizione: Ultimo con “Il ballo delle incertezze”.

Antonio Razzi riesce a prendere una media di 4 aumentando il suo risultato, in ogni caso pur non sapendo ballare è gioioso e simpatico.

I migliori restano sempre Milena Vukotic con Simone Di Pasquale che omaggiano Stanlio e Olio con il loro cha cha cha. Sono decisamente i più bravi.

Scopriamo Simone avere delle doti attoriali a fianco di  Milena che, non solo è elegante, con le gambe e il corpo ma le sue espressioni del viso caratterizzano tutto il balletto.  Lei è modesta, timida e riservata come solo i grandi sanno essere.

Dani Osvaldo è l’altro concorrente con un carisma eccezionale, la sua Rumba con Veera Kinnunen è potente, l’aria da cattivo ragazzo che invece nasconde la sua insicurezza attraggono ancora di più il pubblico, soprattutto quello femminile.

Le sue prese sono forti, lui la sorregge nel ballo e lei può danzare libera e sicura.

Tra i top anche la Tripoli “scandalosa” con il vestito corto di lamé oro che si è rotto facendo vedere lo slip (alto). Il Jive con Ettore Bassi è stato eccelso e l’imprevisto non ne ha ostacolato l’esecuzione. La “Tritoli” come lui la chiama teneramente, fa vedere i risultati del duro lavoro.

Suor Cristina fa sempre un po’ di brusio dopo le sue esibizioni, Carolyn le chiede qualcosa in più nel ballo perché, tra quelli fatti finora, non c’è mai il contatto uomo-donna. Vedremo cosa ci porterà la prossima settimana…

E mentre Selvaggia dichiara ” Ci spaventano tanto il burqa, gli integralismi degli altri paesi e poi troviamo blasfemi una suora che canta e balla” lo scontro per la salvezza e restare in gara sarà tra Angelo Russo e Marco Leonardi,  il risultato dello spareggio alla prossima puntata.

Ballando con le Stelle. Seconda puntata